By Plimun Web Design

Chi siamo - 2

Il Gruppo, cosi' rinato nella F.S.E., progredisce ogni anno di piu' e, nello stesso tempo, riesce a dar vita ad altri gruppi in Sicilia (per il fatto anche che i suoi Capi Salvatore Vitale e Lucia Scicolone erano stati nominati dal Direttivo rispettivamente Commissario Regionale e Vice Commissaria Regionale) tanto che la Regione Scout Sicilia divento', ben presto, una delle piu' numerose d'Italia. In quegli anni, con il lavoro quotidiano dei capi e assistenti, tra cui si ricorda (oltre al gia' citato Don Nini' Scucces) Don Sergio Ajdala che particolarmente segui' il Gruppo e tutti i giovani ad esso aderenti, furono portate a termine delle magnifiche attivita' quali la partecipazione alla Route di Lourdes nel 1978, il Convegno del Centro Studi Baden-Powell (organizzato dal Gruppo a S. Pietro di Caltagirone) i cui magnifici relatori furono Pietro Paolo Severi, Enrico Dalmastri e Guido Palombi, la partecipazione all'EUROJAM84 in Francia con 85 scouts e guide del Gruppo Gela 1°, l'organizzazione dei campi Scuola Nazionali presso l'eremo della Madonna della Catena nel comune di Mongiuffi-Melia (ME), il pellegrinaggio Regionale di tutte le unita', per tre giorni, alla madonna delle lacrime di Siracusa (2000 soci presenti e tutto organizzato dal Gruppo Gela 1°), il servizio per la visita del Papa a Palermo, il tour tra tutti i gruppi della Sicilia del Commissario Federale Pier Gerod Keraod (e della moglie e della Segretaria federale) che, notevolmente impressionato dalla consistenza dei Gruppi Siciliani, alla prima riunione di Consiglio Federale nomina la Regione Scout di Sicilia membro particolare, con diritto di Voto, del Consiglio Federale degli Scouts d'Europa. E poi le grandi attivita' come il S. Giorgio Regionale a Gela, i campi per le alte Squadriglie, e tante altre, tanto che nel 1987 il Gruppo contava circa 400 soci ed era ancora in espansione.