By Plimun Web Design

Chi siamo - 2

Il Gruppo AGESCI Gela 1°, fedele a quanto si era promesso, non contento della nuova interpretazione del Metodo fattane dalla nuova Associazione AGESCI e sfrattati dal Convento S. Agostino su richiesta del Rettore, che destinava ad altro uso le stanze del Convento, per decisione unanime del Consiglio di Gruppo (allora formato da Salvatore Vitale, Lucia Scicolone, Giovanni Saltarello, Rosario La Folaga, Angelo Carfi', Giovanni Costarelli) revoca l'affiliazione all'AGESCI e si costituisce in gruppo autonomo, con sede in una casa in affitto vicina al Convento dove era nato in origine. Era il 1976 e il Gruppo Scout autonomo Gela 1°, dopo diverse positive attivita' (ove si era ritornati alle origini del Metodo e della Metodologia) svolse il Campo estivo e si rifortifico' con tutte le unita'.

La vita scout scorreva felice, tra la casa e il piccolo cortile adiacente stretto in un quartiere antico della citta', quando la direzione del Gruppo si arricchi' della presenza di un giovane sacerdote di "frontiera", il salesiano don Nini' Scucces, che scopri' per caso il Gruppo in quel cortile e che, spontaneamente, si offri' di seguirci spiritualmente. In quel tempo due cose importanti accaddero nella vita del Gruppo, la prima fu la proposta di don Nini' di trasferire il Gruppo presso l'Oratorio Salesiano ove avrebbe offerto sedi ed aiuto di tutti i generi, la seconda fu l'apprendere che in Italia, a cura di molti Gruppi ex ASCI o usciti dall'AGESCI, si stava costituendo, come gia' avvenuto in tutta Europa, una nuova associazione scout con principi e metodo che richiamavano l'origine e con la voglia matta di ricominciare a macinare Scoutismo vero che, come si dice in parole scout, "entra dai piedi". Cosi' il Gruppo Gela 1° si trasferisce all'Oratorio Salesiano e fonda, assieme ad altri di tutta Italia, gli Scouts d'Europa primo Gruppo in Sicilia, era l'anno 1977.